Programma di selezione

Il programma di selezione in atto ha come obiettivo l'aumento del reddito medio netto degli allevatori attraverso il miglioramento della duplice attitudine della razza, in sintonia con le altre caratteristiche positive di fertilità, fecondità, longevità e rusticità.

Con gli accoppiamenti programmati si avviano al performance-test circa 40-50 vitelli con i migliori Indici Genetici. Il performance-test consente di individuare i 25 torelli che abbinano ad elevati indici per la produzione di latte, anche indici molto positivi per la carne, da avviare alla riproduzione.

Il programma si conclude con la valutazione genetica dei riproduttori per la produzione di latte e carne.

Gli Accoppiamenti Programmati
Vengono utilizzate come madri di toro le 350 bovine con Indice Genetico Globale (I.L.Q.C.M.) più elevato della razza, nonché in possesso delle caratteristiche morfologiche richieste dalle Norme Tecniche del Libro Genealogico Nazionale e, come padri di toro i soggetti con Indice Genetico più elevato tra quelli con materiale seminale stoccato.

Il performance-test
Obiettivo del performance-test è di migliorare l'efficienza della produzione della carne, valutando sia la capacità di crescita degli animali che alcune caratteristiche qualitative della carcassa. A fine del performance-test vengono utilizzati quali giovani tori i soggetti, tra i 40-50 del performance-test, con i migliori Indici Genetici.

Giovani tori
Obiettivo dell'uso dei giovani tori è individuare i soggetti maschi da utilizzare negli accoppiamenti programmati. Ogni anno vengono utilizzati circa trenta giovani tori.

La valutazione genetica
Viene effettuata per le produzioni di latte e carne.  

Indici Genetici latte
La valutazione genetica per la produzione di latte - quantità e qualità - dei riproduttori maschi e femmine della Razza viene effettuata dal Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE) di Padova attraverso un modello di tipo Test day, utilizzando il dataset dei dati dei singoli controlli delle bovine, fornito dal Servizio Studi dell'Associazione Italiana Allevatori.

Indici Genetici carne
La valutazione genetica viene effettuata dal Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE) dell'Università di Padova, utilizzando la metodologia BLUP-Animal Model, con la produzione degli Indici Genetici per l'accrescimento e per la stima media della resa al macello corretta per il valore commerciale della carcassa (resa in carcassa standard). Quest'ultima variabile viene ottenuta moltiplicando la resa media stimata per la valutazione SEUROP media.

Successivamente tali singoli indici genetici vengono utilizzati per l'elaborazione dell'Indice genetico Carne (I.C.), che combina con un rapporto 30:70 l'accrescimento giornaliero in prova di performance e la stima media della resa al macello per la valutazione media della conformazione secondo la metodica SEUROP.

Indici Genetici Morfologici
La valutazione genetica per la morfologia, con metodica Animal Model, viene effettuata dal Dipartimento DAFNAE dell'Università di Padova, tenendo conto dei dati morfologici relativi a muscolosità e mammella.

Indice Genetico Globale
La disponibilità dell'Indice Latte Qualità (I.L.Q.), dell'Indice Carne (I.C.) e degli Indici Morfologici consente l'elaborazione, da parte del Dipartimento DAFNAE dell'Università di Padova, dell'Indice genetico Globale (I.L.Q.C.M.) così calcolato:

ILQCM = (0.65xILQ) +(0.045xAMG Perf.Test.) + (0.105x(RESAxEU Perf. Test.)) + (0.10x Val. Morf. Muscolosità) + (0.10x Val. morf. Correttezza Mammella)

Dove:

ILQ = Indice Latte Qualità calcolato sulle produzioni di latte, grasso e proteine delle Primipare e determinato sulla base della formula usuale

AMG Perf. Test = Accrescimento giornaliero misurato sui torelli del Performance test

RExEU = Prodotto della Resa Stimata in vivo (Media 3 Valutatori) per EUROP stimato in vivo (Media 3 Valutatori) stimati sui torelli alla fine del Performance test

Val. Morfol. Muscolosità = Muscolosità Spalla-Anteriore, Muscolosità Dorso-Lombi e Groppa, Muscolosità Coscia e Natica da Dietro e Muscolosità Coscia e Natica di lato

Val. Morfol. Correttezza Mammella = Profondità, Forza Legamento Sospensore, Capezzoli di Lato e Capezzoli Lunghezza

La valutazione morfologica
E' utilizzato il metodo di valutazione morfologica lineare finalizzato alla duplice attitudine.